Archive for the ‘Testi critici’ Category

Sergio Risaliti, Serendipity. Viaggio iniziatico tra i resti della civiltà, catalogo della mostra / exhibition catalogue, Skira Editore, Fondazione Stelline, Milano.

18 luglio 2014

    Serendipity Viaggio iniziatico tra i resti della civiltà Sergio Risaliti “Scoprivamo […] cose che non andavamo cercando” (Horace Walpole) “Il caso favorisce solo la mente preparata” (Louis Pasteur) Nella tana dei leoni Serendipity è una parola dal suono magico; potrebbe essere il nome di una principessa addormentata in una bara di vetro, di […]

Read More

Sergio Risaliti, Serendipity, initiatory journey through the remains of civilization, catalogo della mostra / exhibition catalogue, Skira Editore, Fondazione Stelline, Milano.

18 luglio 2014

Serendipity Initiatory journey through the remains of civilization Sergio Risaliti “discoveries … they were not in quest of” (Horace Walpole) “Chance favours only the prepared mind” (Louis Pasteur) In the Lion’s Den Serendipity is a magical-sounding word. It might be the name of a princess sleeping in a glass casket, of a castle in a […]

Read More

Luca Scarlini, Amabili resti: il ritratto dell’ombra, catalogo della mostra / exhibition catalogue, Skira Editore, Fondazione Stelline, Milano.

1 agosto 2013

Il paesaggio dell’Ottocento è sempre abitato da figurette in bilico verso l’abisso o l’assoluto. Nella costiera amalfitana era leggenda diffusa tra i compìti viaggiatori inglesi, che i disegnatori della domenica troppo attratti dal panorama, fossero risucchiati nell’abisso rombante delle acque, scontando amaramente la loro curiosità. Volavano in basso con il cavalletto, o con il pennello […]

Read More

Luca Scarlini, Lovely bones: portrait of the shadow, catalogo della mostra / exhibition catalogue, Skira Editore, Fondazione Stelline, Milano.

1 agosto 2013

Nineteenth century landscape has always been inhabited by tiny figures teetering on the brink of the abyss or the absolute.Along the Amalfi coast common legend circulated among well-mannered English travellers that Sunday sketchers too deeply engrossed in the panorama would be sucked down into the roaring abyss of the waters, paying dearly for their curiosity.They […]

Read More

Marco Senaldi, Colonizzatori e colonizzati, catalogo della mostra / exhibition catalogue, First Gallery, Roma.exhibition catalogue,

4 agosto 2009

Chi di noi era il governato e chi il governatore? Son fatti che attengono alla Storia: chi fosse la provincia e chi l’Impero… Battisti Panella, Hegel I Ispirandosi a una frase di Valéry (“E’ poeta colui al quale le difficoltà inerenti alla sua arte danno delle idee, e non lo è colui al quale le […]

Read More

Marco Senaldi, The colonizers and the colonized, catalogo della mostra / exhibition catalogue, First Gallery, Roma.exhibition catalogue,

4 agosto 2009

Which of us was being governed And who was the governor? These are facts that concern History: who was the province and who was the Empire… Battisti Panella, Hegel I Taking his inspiration from a phrase by Valéry (“The man who gets ideas from the difficulties inherent in his art is a poet, and the […]

Read More

Luca Beatrice, Un classicista in cerca d’imprevisti, catalogo della mostra / exhibition catalogue, Silvana Editoriale, Fondazione Durini, Milano

4 agosto 2008

Osserva Ralph Rugoff nel testo introduttivo al catalogo Dipingere la vita moderna: “Invece di subire una condanna a morte in seguito all’invenzione della macchina fotografica, la pittura ha accolto in sé la fotografia per ridefinire ed estendere la propria portata concettuale”. Attualmente il Castello di Rivoli ospita questa mostra, proveniente dalla Hayward Gallery di Londra, […]

Read More

[ENG] Luca Beatrice, Un classicista in cerca d’imprevisti, catalogo della mostra / exhibition catalogue, Silvana Editoriale, Fondazione Durini, Milano

4 agosto 2008

In mathematics, the functions between ordered groups are called monotone sequences if they maintain the same order. These functions were first defined in analysis and then they were generalized in the most abstract environment of the theory of orders. In analysis people often talk of monotone increasing sequence and monotone decreasing sequence; the theory of […]

Read More

Argàno Brigante, Due o tre cose che so di Zucchi, ovvero: un Papalagi a spasso nel nostro pazzo pazzo mondo, catalogo della mostra / exhibition catalogue, Silvana Editoriale, Fondazione Durini, Milano.

3 agosto 2008

1. UN TRASVOLATORE DELLA NOTTE DELLA CIVILTÀ Andrea Zucchi è di quelli che si è solitamente definire le “acque chete”. Apparentemente tranquillo, riflessivo, silenzioso – per esser silenzioso è silenzioso, questo non si può negarlo – Zucchi osserva. Osserva molto. Come se avesse da immagazzinare tanti di quei dati in quella sua testolina – detta […]

Read More

Argàno Brigante, A couple of things i know about Zucchi, or: a papalagi out and about in our mad, mad world, catalogo della mostra / exhibition catalogue, Silvana Editoriale, Fondazione Durini, Milano.

3 agosto 2008

1. ‘A MAN CROSSING THE NIGHT OF CIVILIZATION’ Andrea Zucchi is one of those people who are usually described as “still waters that run deep”. Seemingly calm, reflective, quiet, (in terms of being quiet, he’s quiet, there’s no denying that), Zucchi observes. He does a lot of observing. It’s as if he had to store […]

Read More